Riflessologia plantare
Terme Sensoriali di Chianciano Terme

Massaggio che attraverso i punti riflessi sulla pianta e sul dorso del piede, stimola gli organi e le parti corrispondenti di tutto il corpo.

La riflessologia plantare è una tecnica di massaggio che ristabilisce l’equilibrio naturale del corpo e della mente attraverso la pressione su punti specifici dei piedi. Nasce in oriente intorno al 5000 a.C. insieme ad altri massaggi che utilizzano la pressione delle dita per influenzare la circolazione energetica dell’organismo, come lo shiatsu o la digitopressione.


Che cos’è la riflessologia plantare

Secondo la medicina orientale, nell’uomo esiste un sistema di canali che permette la circolazione dei flussi energetici necessari ad una buona vitalità e salute. Se vi sono ostacoli, interruzioni o congestioni lungo i canali, l’energia vitale non può fluire correttamente e le parti del corpo che non ne ricevono a sufficienza o che ne ricevono troppa subiscono uno squilibrio. Il massaggio plantare ha lo scopo di stimolare o calmare, secondo le necessità, la circolazione attraverso i canali energetici.

Questa antica tecnica individua 24 punti Shu sulle piante dei piedi, ciascuno dei quali riflette specifici organi e apparati del corpo.

Le zone riflesse individuabili nel piede corrispondono a particolari “zone del malessere”. La stimolazione di questi punti avviene attraverso un massaggio dolce e rilassante che aiuta a ristabilire il benessere psicofisico.


Quali sono gli effetti e i benefici

Sollecitando le funzionalità dei vari organi, la riflessologia plantare attiva una depurazione profonda, diventando così una perfetta alleata nelle cure termali per il fegato. È molto utile per riequilibrare gli organi emuntori, come fegato, reni ed intestino, attivando una depurazione profonda.

Questa tecnica è indicata anche in caso di stati infiammatori come ad esempio il mal di schiena o il mal di testa da cervicale, le infiammazioni, infatti, sono identificabili come congestioni dell’energia che, non riuscendo a fluire correttamente lungo i canali, provoca eccessi di calore e di conseguenza dolori prolungati. Esercitando una pressione nelle zone del piede collegate alla colonna vertebrale, si ha un rilassamento generale che migliora la postura eliminando così gli stati di tensione.

A livello psicosomatico la riflessologia plantare può aiutare nella cura dei disturbi derivati da stress e ansia come gastriti e tachicardie. Secondo la medicina orientale l’ansia e lo stress sono caratterizzati da una tensione a livello del plesso solare, zona che coinvolge il sistema respiratorio e il cuore. Agendo su punti del piede collegati ai polmoni e al cuore, si ha un miglioramento della respirazione, fattore essenziale nel raggiungimento del benessere di corpo e mente.

Molto utile per riequilibrare gli organi emuntori, come: fegato, reni ed intestino, attivando una depurazione profonda.
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
prenotazione@termechianciano.it