Reiki
Terme Sensoriali di Chianciano Terme

E' una pratica energetica che riarmonizza gli squilibri energetici della persona.

Cos'è il Reiki e quali sono le sue origini

Il reiki è una pratica energetica che riarmonizza gli squilibri energetici della persona; è una delle tecniche giapponesi basata sul risveglio spirituale, sulla crescita personale, sul sistema di guarigione e sulla consapevolezza del sé.

Questa disciplina ruota principalmente intorno al concetto di riequilibrio energetico, a cui è connesso il nome stesso: l’energia fluisce dalle mani di chi pratica il trattamento reiki, ovvero l’operatore, fino ai punti del corpo del soggetto che lo riceve.

La storia del reiki è legata al Giappone e in particolare al maestro Mikao Usui che scoprì questa tecnica all’inizio del 1900 dopo aver trascorso alcuni giorni a praticare meditazione e digiuno sul monte Kurama. Esperto di arti marziali, Usui concepiva il reiki come una tecnica di meditazione, un modo di trasmettere l’energia tanto che cominciò a praticarlo prima su se stesso e sulla sua famiglia. Alla luce dei numerosi benefici decise di aprire una scuola e una clinica con lo scopo di diffondere i suoi principi e renderlo disponibile al pubblico.

 

Quali sono gli effetti e i benefici del Reiki

È chiaro che il reiki deve la sua diffusione in Occidente agli svariati benefici che è in grado di apportare.

Rivestono un ruolo fondamentale in questa sorta di esperienza mistica, tanto che rappresentano i suoi punti di forza, le parole benessere e armonia interiore: dopo essersi sottoposti a questa naturale pratica tutto il corpo e, di conseguenza, la mente si sentono rigenerati, rilassati e calmi in una piacevole sensazione di rinascita e crescita personale eliminando qualunque causa di blocco fisico e psichico.

 

Come si pratica e a chi è adatto

Il reiki è un metodo non invasivo che si pratica con l’imposizione delle mani in cui si raccoglie tutta l’energia universale e di ogni cosa vivente. Il soggetto che si sottopone a questa tecnica si sentirà rigenerato a livello fisico, mentale ed emozionale.

L’operatore tocca lievemente con le proprie mani alcuni punti del corpo del ricevente che si trova sdraiato o seduto in una posizione comoda. Sin dal primo momento si avrà una sensazione di rilassamento, il respiro si farà più lento e l’intero corpo sarà pervaso da un’intensa sensazione di benessere.

Solitamente viene praticato su quei soggetti che presentano un fastidio o un dolore: questo si farà più lieve o addirittura scomparirà durante il trattamento proprio perché la persona sentirà il puro contatto con se stesso.

Oltre all’attenuazione di dolori, fastidi o disturbi, il reiki è ottimo per coloro che soffrono di problemi di sonno, per esempio, o di stress. Ad ogni modo l’esperienza del reiki è molto soggettiva e i risultati possono variare da trattamento a trattamento. In generale è una disciplina che aiuta chiunque, dunque non bisogna avere necessariamente una particolare tipologia di disturbo o malattia.

Spesso il reiki è associato a farmaci, ma anche a chemioterapia, agopuntura, interventi chirurgici e psicoterapia per intensificare i benefici apportati da altri interventi e non ha alcuna controindicazione.

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
prenotazione@termechianciano.it