Grotta della Fonte
Terme Sensoriali di Chianciano Terme

Nel ventre della terra, accanto al melmarium ed alla piramide energetica, si trova la scenografica Grotta della Fonte, locale dai tratti essenziali, tutto in travertino, cui si accede attraverso un corridoio. Il locale ospita solo una fonte da cui gocciola dall’alto in un monumentale vaso l’Acqua Santa.

L’ospite delle Terme Sensoriali ha così l’opportunità di “assaggiare” l’Acqua Santa che sgorga nel Parco omonimo a 33°C. Si tratta di un’acqua termale e minerale, classificata come bicarbonato-solfato-calcica. La terapia idroponica è depurativa, detossinante, stimola il metabolismo ed è efficace per favorire l’eliminazione degli effetti delle terapie farmacologiche prolungati, come ad esempio l’assunzione di contraccettivi orali.


Si beve al mattino a digiuno, per cicli di cura consigliati di almeno 12 giorni, convenzionata con il SSN, secondo le modalità prescritte dal medico; è efficace per le patologie del fegato e delle vie biliari, quali la dispepsia di origine gastroenterica e biliare, la calcolosi biliare, nei postumi di interventi chirurgici sulle vie biliari.


La cura con l’Acqua Santa migliora le funzioni:



  • epatiche e biliari,

  • la digestione,

  • l’assorbimento dei grassi alimentari,

  • l’eliminazione di sostanze dannose.


Si consiglia di iniziare la cura a casa con un ciclo di 15 giorni e di continuarla dopo il soggiorno alle Terme per altri 15 giorni, integrando la cura alla sorgente dopo sei mesi con un ciclo di almeno 30 giorni a casa. L’Acqua Santa può essere riscaldata e assunta al mattino; si trova, insieme all’Acqua Fucoli e all’Acqua Attiva, anche nella grande distribuzione oltre che nelle farmacie.

L’ospite delle Terme Sensoriali ha così l’opportunità di “assaggiare” l’Acqua Santa che sgorga nel Parco omonimo a 33°C. Si tratta di un’acqua termale e minerale, classificata come bicarbonato-solfato-calcica. La terapia idroponica è depurativa, detossinante, stimola il metabolismo ed è efficace per favorire l’eliminazione degli effetti delle terapie farmacologiche prolungati, come ad esempio l’assunzione di contraccettivi orali.


Si beve al mattino a digiuno, per cicli di cura consigliati di almeno 12 giorni, convenzionata con il SSN, secondo le modalità prescritte dal medico; è efficace per le patologie del fegato e delle vie biliari, quali la dispepsia di origine gastroenterica e biliare, la calcolosi biliare, nei postumi di interventi chirurgici sulle vie biliari.


La cura con l’Acqua Santa migliora le funzioni:



  • epatiche e biliari,

  • la digestione,

  • l’assorbimento dei grassi alimentari,

  • l’eliminazione di sostanze dannose.


Si consiglia di iniziare la cura a casa con un ciclo di 15 giorni e di continuarla dopo il soggiorno alle Terme per altri 15 giorni, integrando la cura alla sorgente dopo sei mesi con un ciclo di almeno 30 giorni a casa. L’Acqua Santa può essere riscaldata e assunta al mattino; si trova, insieme all’Acqua Fucoli e all’Acqua Attiva, anche nella grande distribuzione oltre che nelle farmacie.

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
prenotazione@termechianciano.it