Origine e benefici del percorso Kneipp

Come è nato il percorso Kneipp


Il percorso Kneipp è una terapia sviluppata dall'abate tedesco Sebastian Kneipp, che nel XIX secolo studia un metodo per rafforzare l'organismo basato sull'idroterapia. Leggendo delle capacità guaritrici dell'acqua in un libro di Johan Sigmund Hahn, decide di applicare i suoi consigli alla cura della tubercolosi. Così, Kneipp prova la terapia su se stesso e riesce a curarsi tuffandosi ogni giorno nell'acqua fredda del Danubio e poi correndo a casa per contrastare il freddo.

Durante la sua vita, Kneipp approfondisce lo studio dell'idroterapia e in particolare l'alternanza di acqua fredda e calda, volta a migliorare la circolazione sanguigna e a rafforzare il sistema immunitario. Sperimentando la terapia delle immersioni in acque a temperature diverse Kneipp elabora il famoso percorso Kneipp, che da allora ha conosciuto una grande diffusione anche in Italia, diventando uno dei trattamenti più usati nelle SPA.

Cosa è il percorso Kneipp


Oggi il trattamento inventato da Kneipp si pratica immergendo le gambe fino a metà polpaccio in particolari vasche sul cui fondo sono posti dei sassi di fiume. L'acqua è erogata a una pressione che stimola la circolazione mentre i sassi contribuiscono a un massaggio naturale dei piedi.

Questo tipo di percorso si può fare anche immersi nella natura, per esempio nei parchi naturali della Val Pusteria, una valle immersa tra le Dolomiti nella parte orientale dell'Alto Adige. Qui potrete approfittare dei numerosi rifugi per fare escursioni e unire alla cura di Kneipp l'attività fisica, in un percorso di benessere e salute che coinvolge tutto l'organismo.

Potrete infatti camminare a piedi nudi nei torrenti della valle e godere dei benefici di un massaggio plantare nell'acqua fresca di montagna, mentre ammirate la bellezza delle Dolomiti. In questo modo applicherete la cultura del benessere ideata da Sebastian Kneipp, che unisce i principi di idroterapia, quindi l’effetto benefico dell’acqua fredda, a quelli del movimento del corpo, o kinesiterapia.

Se invece usufruirete del trattamento in un centro benessere, dove le vasche sono attrezzate in modo da simulare il letto di un torrente ed erogano acqua calda, tiepida e fredda, unirete ai benefici della pressione idrica e dello stimolo plantare quelli dell'alternanza di diverse temperature.

Potrete camminare su un sentiero di ciottoli ed estendere i benefici dell'idroterapia a tutto il corpo, con un effetto complessivo di benessere per il fisico e per la mente. Per il buon esito della terapia, è importante iniziare con l'acqua calda e terminare con quella fredda e che la durata delle immersioni in acqua fredda sia inferiore a quella dei trattamenti caldi.

Il metodo introdotto da Sebastian Kneipp ha la sua applicazione più illustre nel percorso Kneipp, ma esistono altri trattamenti basati sull'idroterapia che sfruttano i benefici dell'acqua calda o dell'acqua fredda, a seconda che la cura sia volta a rilassare o a corroborare l'organismo.

Percorso Kneipp: perché fa bene


Applicando i principi dell'idroterapia, il percorso Kneipp ha un effetto rinvigorente di cui potrete vedere i benefici immediati. Innanzitutto, il trattamento stimola la circolazione sanguigna e contrasta la ritenzione idrica: l'attività di camminare sui ciottoli, unita allo sbalzo termico, agisce sui capillari con un doppio massaggio, quello dell'acqua e quello dei sassi, in modo da ridurre la sensazione di gonfiore e pesantezza alle gambe.

Il percorso Kneipp è perciò consigliato a chi soffre di problemi di circolazione, ma i benefici dell'idroterapia non si limitano solo a questo. Le immersioni in acqua calda hanno un effetto rilassante e sono quindi indicate per il trattamento di stress e insonnia, mentre i bagni e le docce fredde hanno un effetto corroborante, essendo quindi l'ideale per combattere spossatezza e affaticamento.

Inoltre, il percorso Kneipp allevia l'emicrania, combatte le allergie e i problemi digestivi e contrasta i problemi di pressione. Sebastian Kneipp credeva nel benessere complessivo dell'organismo, per la salute del corpo e della mente: per questo, oltre a usufruire dei percorsi proposti nella SPA, seguite i consigli dell'abate tedesco anche a casa, per uno stile di vita sano, che unisca relax, movimento e alimentazione corretta.

Il percorso Kneipp in SPA


Il metodo di Sebastian Kneipp è una vera e propria cultura del benessere e prevede insieme all'idroterapia anche la cura dell'organismo attraverso piante officinali e l'attenzione alla salute del corpo e della mente.

Nei centri benessere il percorso Kneipp è ormai un trattamento molto comune, arricchito dalle attività e dalle terapie offerte dalla struttura. Se andate in vacanza alla SPA, troverete dei percorsi speciali che propongono i benefici delle vasche di Kneipp insieme a quelli degli ambienti termali come sauna e bagno turco.

In una struttura termale, come quella di Terme di Chianciano, potrete godere dell'effetto complessivo dell'idroterapia, grazie alle docce emozionali, con speciali getti a temperature diverse, e grazie al classico bagno termale.

Per una vacanza ideale in estate, unite il relax della SPA all'attività fisica e trasformate il benessere in divertimento. Se scegliete un centro come quello di Chianciano Terme, potrete camminare nel verde e fare escursioni in bici nella natura circostante.

Se cercate un'occasione di relax e divertimento con il vostro partner e i vostri bambini, la SPA offre attività adatte a tutta la famiglia: potrete scoprire i benefici dell'idroterapia e fare una vacanza all'insegna della salute del corpo e della mente. Il percorso Kneipp, in particolare, fa bene ai piedi: camminare a piedi nudi nell’acqua fredda farà bene alla muscolatura dei piedi dei vostri bambini, contribuendo anche a migliorare la postura.

Dai piedi dipende in larga parte il benessere del vostro corpo: il massaggio plantare vi darà una sensazione di relax e piena salute, invitandovi a riempire di attività le vostre giornate di vacanza senza essere appesantiti dalla fatica.


Scopri le proposte di Terme di Chianciano


























Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
prenotazione@termechianciano.it