INTERVISTA A LUDOVICA GINANNESCHI
Art Director del Terme di Chianciano Garden Festival

A cura di Alessandra Conforti

Procedono i preparativi per il Terme di Chianciano Garden Festival che sta facendosi conoscere fra i professionisti del settore. In attesa di conoscere i nomi dei progettisti selezionati, abbiamo intervista Ludovica Ginanneschi, Art Director del Festival.
Ludovica come nasce la tua passione per l’architettura di giardini?

Vivendo da sempre in campagna, gli elementi naturali diventano gradualmente parte di te e ad un certo punto di accorgi ,stupita, che non ne puoi più fare a meno. In un giardino si colgono facilmente i piccoli aspetti universali dell’esistenza, sublimati in uno scenario che siamo noi stessi a creare e che possiede una bellezza mutevole nelle sue forme ma persistente nella sua essenza. E tutto ciò non può non affascinare…
Vuoi raccontarci il tuo percorso professionale?

Sono arrivata ai giardini per vie traverse e tardivamente, ma con la certezza di aver imboccato la strada giusta alla fine… I giardini sono fatti per le persone e poterli progettare e realizzare è una cosa che può dare grande soddisfazione.
Come nasce la collaborazione con Terme di Chianciano e l’idea di creare in Toscana un Garden Festival di questo genere?

I garden festival in cui i giardini creativi a tema rimangono in esposizione per un’intera stagione costituiscono un trend in grande crescita all’estero, mentre in Italia non ve ne è traccia. Terme di Chianciano ha raccolto con entusiasmo questa tendenza creando l’opportunità per designers, italiani e non, di esporre le proprie creazioni nel cuore di un luogo che è stato considerato a lungo la terra dei giardini e che vuole riconquistare presto questo titolo. Personalmente, credo che i giardini possano concretamente migliorare la nostra vita e un festival dedicato esclusivamente a loro mi sembra un bel modo per celebrarli.
Perché suggeriresti a un tuo collega di partecipare a questo bando?

Le ragioni sono tante…Perché questa è la prima manifestazione del genere in Italia, perché non è facile trovare un concorso che incoraggia finanziariamente il designer alla realizzazione delle proprie creazioni, perché esporre il proprio giardino per ben tre mesi in un parco molto frequentato dà una bella visibilità, ma soprattutto perché sarà divertente fare la cosa che ti piace di più in un bel posto come è Chianciano Terme!

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
prenotazione@termechianciano.it