Come preparare la pelle all'estate

    Col finire dell’inverno la pelle può risultare secca e spenta e il cambio di stagione mette alla prova la sensibilità della cute con gli sbalzi di temperatura. La primavera è il momento giusto per rigenerarsi e preparare la pelle all’esposizione al sole con alcuni piccoli accorgimenti.


    Come preparare la pelle all'estate?


    1. Idratazione. Innanzitutto, per mantenere la pelle sana è necessario idratare il corpo dentro e fuori. Se bevete due litri d’acqua al giorno la vostra cute risulterà più morbida e luminosa. L’idratazione avviene anche tramite una dieta ricca di frutta e verdura, alla quale potete affiancare degli infusi disintossicanti o il te verde, un antiossidante naturale. Anche dopo la doccia e dopo aver lavato il viso bisogna ricordarsi di nutrire la pelle con una crema idratante, in modo da evitare la desquamazione.

    2. Trattamenti naturali per la pulizia della pelle. Avere una pelle perfetta per l’estate significa dare la possibilità al tessuto cutaneo di rigenerarsi: per eliminare le cellule morte e ottenere una pelle liscia potete scegliere lo scrub e i fanghi per il corpo, e una maschera per il viso. Lo scrub esfoliante serve a detergere la cute e permette la rigenerazione delle cellule, mentre le maschere per il viso a base di argilla eliminano le impurità. Questi trattamenti sono ottimi per preparare la pelle all’estate, ma per una cura ancora più profonda potete scoprire gli effetti dei fanghi sugli inestetismi: i fanghi contrastano i disturbi dermatologici e aiutano a mantenere la pelle tonica.

    3. Cura lenitiva, idratante e protettiva. Dopo il trattamento, è necessario proteggere e nutrire la cute. Un trucco per salvaguardare la salute della pelle è usare l’olio d’oliva dopo la doccia, mentre dopo lo scrub potete usare il gel d’aloe vera, un lenitivo naturale, o delle creme a base di argan, un alleato naturale della pelle. Inoltre, quando arrivano le belle giornate non bisogna sottovalutare il sole, anche se non è caldo come quello estivo: è sempre bene mettere la crema solare per evitare i danni di una prima esposizione ai raggi ultravioletti.

    4. Attività all’aria aperta. Durante i mesi invernali la cute risente della poca ossigenazione che la sottopone a stress e può risultare spenta a causa della mancanza di esposizione al sole e della morte delle cellule. Il modo migliore per restituire la salute alla vostra cute, allora, è il fitness all’aria aperta, che permette al corpo di respirare e abituarsi ai raggi solari. Esporsi al sole giorno per giorno, anche per un breve tempo e con un’adeguata protezione vi aiuterà a ottenere un’abbronzatura perfetta e duratura.

    5. Alimentazione. Ci sono alcuni alimenti che sono alleati della salute della pelle e aiutano a prevenire il rischio di eritemi e scottature, in particolare la frutta e la verdura, ricche di vitamine e minerali. Con questi cibi potrete liberare la vostra fantasia e creare le migliori ricette per preparare la pelle all’estate.

    Quali cibi fanno bene alla pelle?

    La cura della pelle inizia dall’interno del corpo, con una buona idratazione e una dieta sana: se desiderate una pelle luminosa e protetta, nella vostra cucina avrete bisogno di alcuni ingredienti immancabili. I nutrienti alleati della pelle sono gli antiossidanti, nemici dei radicali liberi, e le sostanze in grado di incentivare produzione del collagene.

    Tra i più potenti antiossidanti ci sono le vitamine A, C ed E, presenti in molti vegetali. La vitamina A protegge la pelle e la vista ed è quindi un vero toccasana per l’arrivo dell’estate, mentre la vitamina E favorisce il rinnovo cellulare e l’assimilazione delle proteine, e la vitamina C previene e cura le infiammazioni e protegge il collagene. Per preparare la pelle prima di una vacanza al mare mettete in tavola i cibi che contengono queste vitamine.

    Ecco alcuni esempi:


    • le carote, i pomodori, la zucca e i frutti di colore giallo, arancione e rosso contengono vitamina A e betacarotene, che stimolano la melanina, proteggendo la pelle da eventuali scottature;

    • le verdure a foglia verde, come spinaci, verze, broccoli, prezzemolo, lattuga e cicoria contengono vitamina A e vitamina C;

    • i frutti di bosco, i kiwi, gli agrumi e il melone sono perfetti per assorbire la vitamina C perché si consumano freschi;

    • le mandorle, l’avocado, i semi di girasole e i pinoli sono l’ideale per combattere gli inestetismi della pelle con la vitamina E;

    • un frutto protagonista dell’estate ricco di vitamine A e C e di sali minerali come potassio, fosforo e magnesio è l’anguria, che contribuisce anche all’idratazione della pelle.

    Il collagene, la proteina responsabile della connettività dei tessuti, inizia a diminuire a partire dai 25 anni, ma è possibile stimolarne la produzione grazie a questi alimenti:


    • uova

    • salmone

    • semi di girasole

    • patate

    • pomodori

    • peperoni rossi

    Alcuni di questi alimenti sono anche ricchi di acidi grassi omega-3, nutrienti che contribuiscono alla bellezza della pelle e dei capelli, proteggendoli durante l’estate. Quando siete in spiaggia, infatti, la pelle e i capelli subiscono l’azione dei raggi solari e del sale, con il rischio di una maggiore secchezza. Gli alimenti ricchi di omega-3, come le uova, il pesce azzurro e la frutta secca e i semi oleosi, riportano la cute e i capelli alla loro naturale morbidezza.

    Quali sono gli errori da evitare nella cura della propria pelle?

    Se progettate una vacanza al mare e desiderate ottenere un’abbronzatura perfetta, cercate di salvaguardare la salute della pelle ed evitare i danni provocati dai raggi solari seguendo alcuni consigli.


    1. Ricordare sempre la protezione. La settimana prima di partire per le vostre vacanze, cercate di abituare gradualmente la pelle al sole, esponendola spesso ai suoi raggi e proteggendola con una crema solare, e, anche quando la pelle avrà assunto la doratura sperata, continuate a usare la crema.

    2. Evitare l’esposizione prolungata al sole. Passare molte ore sotto il sole è un rischio per la salute della pelle, quindi se passate un’intera giornata al mare riparatevi sotto l’ombrellone e assicuratevi di avere creme solari per il corpo e per il viso e un prodotto anche per la cura dei capelli.

    3. Evitare i raggi del sole nelle ore più calde. Avere un beauty case fornito di tutti i prodotti necessari per proteggervi dai raggi uv non è sufficiente in piena estate: esporsi al sole nelle centrali della giornata comporta il rischio di scottature, eritemi, macchie e melanomi.

    4. Fare attenzione al primo sole di stagione. Quando il sole non sembra ancora troppo caldo potreste farvi sorprendere e rischiare di scottarvi: ricordate di mantenere una buona idratazione e proteggere soprattutto la pelle sensibile del viso.














    Vuoi Informazioni?
    Invia adesso la tua richiesta.
    prenotazione@termechianciano.it